8 curiosità sugli antichi romani

Roma, la città eterna, è stata un tempo il fulcro di un impero immenso che ha unito buona parte di quella che oggi è l’Europa, ma non solo. Secoli e secoli di storia che hanno plasmato questo territorio e di cui ancora oggi possiamo ammirare i meravigliosi resti. In questo articolo, troverete 8 curiosità su Roma, sulla sua storia, le sue tradizioni e i suoi monumenti.

1- Rome wasn’t built in a day, ovvero è servito tempo

È famoso il detto “Roma non è stata costruita in un giorno”. Al di là della semplice frase, il suo significato è profondo: per fare cose grandiose serve tempo. Roma, infatti, ha avuto bisogno di secoli prima di diventare la potenza che tutti conosciamo. Si dice che Romolo l’abbia fondata nel 753 a.C, ma è stato solo nel 2° secolo dopo Cristo che si inizia a parlare di impero e di egemonia.

2- Dalla Gran Bretagna alla Spagna, tutto era Roma

Se dovessimo fare un paragone con gli attuali Stati, l’Impero romano si è espanso in Gran Bretagna (Scozia esclusa), Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio, parte della Germania, Romania, tutti i paesi dei Balcani, Grecia compresa, Turchia, Cipro, Siria, Israele e tutta l’area costiera del Nord Africa, incluso l’intero territorio dell’Egitto. Eh l’Italia, ovviamente.

3-Romolo e Remo (e la Lupa)

A fondare Roma si dice che sia stato Romolo, dopo aver ucciso il fratello Remo. I due ancora neonati erano stati salvati da una lupa, che li aveva allattati e curati come se fossero i suoi cuccioli. Chiaramente, la storia si mescola con la leggenda, ma è sempre molto affascinante.

4- La forza nell’esercito

Roma non avrebbe potuto raggiungere l’estensione che ha raggiunto senza il suo proverbiale esercito. Addestrati con le migliori strategie e vestiti con le armature più moderne dell’epoca, i romani percorrevano anche 40 km al giorno per conquistare nuovi territori.

5- Ma anche architetti e ingegneri

Roma però non era solo esercito: era anche una civiltà in cui architettura e ingegneria hanno prosperato. Molte delle opere costruite in epoca romana sono tutt’ora funzionanti, come diversi acquedotti o molte strade consolari.

6- E amanti degli spettacoli

Non dimentichiamo poi che anche l’aspetto ludico era molto amato dai romani. Infatti, per ospitare i loro spettacoli (molti dei quali erano a dire la verità piuttosto cruenti), costruirono magnifici anfiteatri. Il più famoso è ovviamente il Colosseo a Roma, ma ce ne sono tanti altri come l’Arena di Verona.

7- Con un occhio al divino

Anche l’aspetto religioso era molto importante nell’antica Roma. Dei e Dee proteggevano tutti gli aspetti della vita dei romani, dalla caccia al vino, passando per il mare e la fertilità. Per questo venivano eretti templi e si seguivano curiose cerimonie. Inoltre, è interessante notare che quasi tutti gli Dei romani hanno un loro equivalente nella cultura greca, precedente a quella romana.

8- Mangiare sdraiati si può

Gli antichi romani sono famosi anche per un altro curioso aspetto della loro cultura: il fatto che usavano mangiare sdraiati. Lunghissimi, infiniti banchetti che duravano intere giornate in cui i commensali mangiavano comodamente adagiati su appositi divani.

 

Author: Federico