Curiosità sul Colosseo a Roma

Anfiteatro Flavio, o Colosseo, è probabilmente il simbolo più famoso della città di Roma. Nel 2007, il Colosseo è stato dichiarato una delle sette nuove meraviglie del mondo. Questo enorme edificio ha 80 ingressi e può ospitare 50.000 visitatori. A differenza di altri tipi di teatri antichi, questo anfiteatro ovale era un’invenzione romana. I visitatori venivano a vedere eventi sportivi e giochi, che includevano caccia gladiatori e animali. Le porte del più grande anfiteatro di Roma in quel tempo furono aperte, e da allora, ogni imperatore poteva confortare la gente dandogli pane gratis e organizzando giochi. Non è stata solo una festa di breve durata, gli imperatori e i ricchi hanno sfidato per dare più soldi e realizzare giochi più glamour, così Trajan ha organizzato i giochi che duravano 123 giorni con 11.000 animali e 10.000 gladiatori! I visitatori venivano a guardare eventi sportivi per il gioco d’azzardo e le scommesse sui vincitori.

Il Colosseo, uno dei più begli esempi di architettura romana, era e rimane il più grande anfiteatro mai costruito. La sua costruzione iniziò nell’anno 72, durante l’imperatore Vespasiano, e completata dieci anni dopo durante il regno di suo figlio, Tito. Quindi, Il colosseo poteva ricevere 50.000 spettatori (secondo i dati del 354, circa 87.000), che osservavano le lotte dei gladiatori contro animali e altre esibizioni. Il combattimento tra donne è stato presentato come un evento speciale, perché si sono verificati molto raramente.

– Per proteggere i visitatori dal sole caldo, i romani hanno fatto un velluto – una tettoia che poteva coprire tutti i posti nell’arena e fornire ombra. Se un gladiatore fosse sconfitto (nella battaglia di due gladiatori), colui che lo sconfiggere guarderebbe verso l’imperatore. Se il sovrano avesse abbassato il pollice, ciò significava la morte di un gladiatore sconfitto. Se avesse alzato il pollice verso l’alto, la vita sarebbe stata salvata.

– Il Colosseo aveva un totale di 80 ingressi al piano terra, 76 dei quali erano destinati al pubblico. Le entrate attraversavano il vomitorio direttamente al teatro. I vomitori erano passaggi dietro o accanto al sedile, grazie ai quali i visitatori si erano rapidamente allineati sui sedili, e dopo l’evento o in caso di evacuazione di emergenza, hanno fornito lo scarico completo del Colosseo in pochi minuti.

– L’anfiteatro è realizzato in una forma ellittica, con  i sedili diagonali. Così, per esempio, i senatori erano seduti al livello più basso per vedere meglio cosa stava succedendo, mentre le donne, gli schiavi ei più poveri potevano solo guardare l’azione dai sedili posteriori.

– Si ritiene che più di un milione di animali siano morti nell’arena. Elefanti, leoni, coccodrilli, giraffe, ippopotami e molti altri portati da tutto il mondo. Dopo il VI secolo il colosseo cessò gradualmente di essere usato, e l’ultima lotta con gli animali fu registrata in anno 523.

– Nei secoli successivi, l’arena fu usata come un cimitero. Nello stesso periodo, i magazzini e gli appartamenti erano situati nelle stanze sotto i sedili, e alcuni erano affittati.

“Mentre esisterà il Colosseo, esisterà anche Roma, quando cadrà il Colosseo, cadrà anche Roma e quando cadrà Roma, cadrà anche il mondo” – questo è il vecchio epigramma romano.

Author: admin